Parquet

Parquet Prefinito

È costituito da liste di minimo 2,5 mm di spessore, che formano lo strato superiore di ogni elemento, appoggiate su uno strato più consistente che funge da supporto. Il parquet prefinito viene venduto già verniciato: è quindi già pronto per essere posato.
Quali sono i vantaggi nella scelta di un prefinito? Sicuramente i tempi brevi di posa e l’utilizzo pressoché immediato del pavimento, visto che tale tipologia di parquet è calpestabile ad appena un paio di giorni dalla posa. Non solo: il parquet prefinito è impareggiabile dal punto di vista della stabilità, perché dotato di un supporto che mantiene ben salde le singole listelle. In caso di umidità e contatto con altri agenti esterni, infatti, i listoncini prefiniti potrebbero gonfiarsi o piegarsi, ma non si creerà mai alcun spazio fra le varie liste, visto che al di sotto è presente l’altro strato di legno. Il parquet prefinito è disponibile anche prelevigato non verniciato in modo da dare la possibilità di realizzare delle finiture personalizzate in opera.
Riferimento normativa UNI EN 13489:2004 elementi multistrato con incastro.

Parquet prefinito a 2 strati
Plancia-2-strati
Parquet prefinito a 3 strati
Plancia-3-strati

Parquet Industriale

Il parquet industriale è costituito da piccole lamelle di legno ad alta resistenza, disposte e incollate verticalmente l’una accanto all’altra, compattate poi in blocchi. Tali blocchi sono composti da specie legnose diverse e fibra mista, per questo caratterizzati da colorazioni e tonalità contrastanti, decori particolari. Ricavati da materiali di scarto dei pavimenti tradizionali, possono contenere difetti di lavorazione, macchiature, parti di alburno e nodi grossi, moschettature, silicio, etc.
Dopo essere stati posati a terra, i blocchi vengono levigati, stuccati e rifiniti. Proprio perché può essere levigato più volte nel tempo, il parquet industriale dura più a lungo: grazie alla sua forte resistenza e durabilità, è particolarmente adatto per pavimentare ambienti soggetti a sollecitazioni e a calpestio intenso: uffici, capannoni e impianti sportivi, ma da qualche anno anche abitazioni private.
Spessore da 14 a 20 mm.

Parquet-Industriale-1

Parquet Massello

Parquet Tradizionale – Lamparquet

Il lamparquet è costituito da tavolette di legno sprovviste di incastri.
Spessore da 8 a 10 mm
Larghezza da 45 a 60 mm
Lunghezza da 250 a 300 mm
Riferimento normativa UNI EN 13227:2004 Elementi di legno massiccio senza incastro.

Parquet Tradizionale – Listoncino

Il listoncino è una tavoletta di legno che differisce dal Lamparquet solo in quanto a dimensioni.
Spessore da 12 a 14 mm
Larghezza da 65 a 75 mm
Lunghezza da 350 a 500 mm
Riferimento normativa UNI EN 13227:2004 Elementi di legno massiccio senza incastro.

Parquet-Tradizionale-Listoncino

Parquet Tradizionale – Listoncino MF

Il listoncino MF (maschio/femmina) presenta su un fianco e su una testa una semplice fresatura, detta incastro femmina. Lungo l’altro fianco e lungo l’altra testa è invece previsto un elemento sporgente, detto incastro maschio, che permette l’inserimento in un altro listoncino.
Spessore da 14 a 15 mm
Larghezza da 75 a 90 mm
Lunghezza da 500 a 900 mm
Riferimento normativa UNI EN 13226:2004 elementi di legno massiccio con incastri femmina e/o maschio.

Parquet-Tradizionale-Listoncino-MF

Mosaico

Per mosaico si intende una tipologia di posa del parquet in cui la composizione è costituita da un insieme di lamelle lignee che creano disegni geometrici elementari.
Riferimento normativa UNI EN 13488:2004 Parquet mosaico.

Parquet-Tradizionale-Mosaico

Share